Bologna.press

Tutte le notizie su Bologna e dintorni

Cerca e leggi le ultime notizie su Bologna, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in tempo reale; segnala il tuo Feed!

TheBestBlues@ - Laino & Broken Seeds (Roots / Blues) VENERDI' 24 mar. Ore 21,30

Bologna.press Notizie da Bologna e Dintorni
Laino & Br oken Seeds (Roots / Blues) Andrea Laino: chitarra resofonica, voce, diddley-bow Gaetano Alfonsi: batteria e percussioni "The Dust I Own" è un disco di canzoni ispirato dal country blues ma che si spinge verso territori affini al rock e al folk. Primo disco full length del chitarrista Andrea Laino che con il suo progetto Laino & Broken Seeds presenta al John Wesley Hardin Club questo disco con il poliedrico batterista che lo accompagna da anni: Gaetano Alfonsi. Nel disco sono presenti il jazzista Mauro Ottolini al sousaphone, Eloisa Atti ai cori e Alessio "Poor Bob" Magliocchetti alla chitarra elettrica slide. Un disco di roots / blues da esplorare...un concerto quello al John Wesley Hardin in cui conoscere da vicino questo artista naturalizzato bolognese. La storia di Laino & Broken Seeds comincia a New York quando, durante un soggiorno nella “Big Apple” per attività musicali, Andrea Laino incontra il suo 'crossroad' in un fumoso locale dell'Upper West Side di Manhattan. Con un taccuino pieno di immagini e brandelli di storie torna in Italia iniziando a comporre canzoni, suonando una chitarra resofonica per strada sotto i portici del centro di Bologna. Così matura il repertorio che lo porta a riunire attorno a sé una band che nell'estate 2014 entra in studio per registrare l'EP: “Laino & Broken Seeds”. La formazione vede Gaetano Alfonsi alla batteria, Andrea Lamacchia al contrabbasso, Diego Cofone al sax baritono e clarinetto basso. Questa prima uscita viene ben accolta dalla critica del settore (Blow Up, Il Blues, Alias, Rockit) e attira le attenzioni di alcuni importanti festival (Deltablues, Mojo Shakes). L'assetto della band si ridefinisce nel giro di un anno cercando un suono a metà strada tra il blues rurale e il roots rock. Il quartetto diventa un duo. La voce e la chitarra resofonica di Laino vengono accompagnate dalla poliedrica batteria di Gaetano Alfonsi trovando così l'equilibro definitivo per far evolvere ulteriormente il repertorio. La cura del suono rappresenta un aspetto fondamentale fin da subito. La passione per vecchi vinili di blues e folk americano da una parte e il fascino degli amplificatori valvolari vintage dall'altra rappresentano il terreno in cui vengono piantati semi maltrattati, bruciati, rotti da cui nonostante tutto nasce qualcosa. Entrano presto in gioco anche strumenti autocostruiti come il diddley-bow e riletture di brani di celebri songster quali John Mississippi Hurt, cantautori folk come Fred Neil e bluesman del calibro di Robert Johnson. Il disco in uscita rappresenta il nuovo assetto della band, con la partecipazione di Mauro Ottolini al sousaphone e altri ospiti della scena blues e jazz nazionale. Definito “un talento in tumultuosa crescita” Laino ha suonato nei migliori festival blues e rock italiani, dal Deltablues Festival al Vicenza Jazz, al Mojo Shakes Festival. Ispirato dalla tradizione musicale afroamericana riconosce in Muddy Waters e John Fahey le sue prime influenze per poi contaminare il suo repertorio di songs con un'attitudine legata più al songwriting (Tom Waits, Dave Van Ronk, Grayson Capps, Tony Joe White). Laino è voce, chitarra slide, diddley bow, kalimba elettrificata. La sua band chiamata “Broken Seeds” di base a Bologna vede Gaetano Alfonsi alla batteria e percussioni e recentemente l'ingresso del sousaphone di Mauro Ottolini. “Il progetto nato per strada, nell'ottica della street performance, si sviluppa elaborando storie di vita quotidiana, sogni e mitologie nella forma canzone. Affonda le proprie radici nel blues del Delta, scegliendo di articolare i propri pezzi attorno ad un'unica accordatura aperta (G-tuning) esplorata in diverse direzioni. Una terra comune da cui germogliano semi la cui natura è a volte contraddittoria e misteriosa. Semi bruciati, dimenticati, spezzati”. Info e prenotazioni, cell. 3311232447 Ingresso riservato ai soci, DIVENTA NOSTRO SOCIO. Per i soci 5€ di contributo associativo per l'evento musicale. ​(i nuovi soci sono esenti dal contributo per l'evento ma tenuti ad effettuare il tesseramento, anche sul sito è presente la modulistica)

Condividi questa notizia!

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO



BOLOGNA.PRESS | Notizie su Bologna e Dintorni

Questo sito nasce con l'intenzione di agregare e divulgare le Notizie e Curiosita' della Magnifica citta' di Bologna e della Regione Emilia Romagna.

Tante Storie, tante realta' e non solo di carattere Artistico o di Cronaca; Bologna Press agrega le notizie piu' interessanti e le condivide anche attraverso Social Media.


Se vi e' piaciuto questo Sito e pensate che Bologna.press meriti di continuare con questa Missione, aiutaci a mantenere viva la voce di migliaia di News.

Offriamo questo servizio, con passione, costanza e caricandoci di tutti o costi necessari al mantenimento e costante aggiornamento di questo portale, se volete, sosteneteci! Condividete o commentate le notizie!

Grazie del Vostro Supporto!

WeBologna | Web Agency

Top News