Cau, oltre 2mila pazienti curati: "Tempo di attesa di 40 minuti"

1 mese fa 13
DBR - Data Breach Registry Web tool

Tempo di primi bilanci per i Cau, i Centri di assistenza e urgenza che negli ospedali sostituiscono i vecchi punti di Primo intervento. Sotto la lente ci sono gli accessi, che in Romagna al 25 febbraio sono stati complessivamente 11.397, dei quali, nel comprensorio di Cesena, 1.471 sono stati registrati al Cau dell’ospedale "Ginesio Marconi" in viale Cesare Abba a Cesenatico, 550 alla Casa della Comunità "Valle Savio" in via Decio Raggi a Mercato Saraceno e 144 al Cau di San Piero in Bagno-Bagno di Romagna. Sono dati che vanno analizzati tenendo in considerazione il calendario, perchè nel nostro territorio i servizi sono stati aperti recentemente, per la precisione il 15 gennaio a Cesenatico e Mercato Saraceno, ed il 22 gennaio a Bagno di Romagna. I Cau fanno capo alle Cure primarie, sono aperti tutti i giorni e all’interno vi operano medici di assistenza e infermieri esperti, per accogliere e assistere pazienti con problemi di salute urgenti ma non gravi, in accesso diretto. In queste strutture la dotazione di personale sarà poi valutata in base alla necessità ed è già stabilito, ad esempio, che la disponibilità di medici ed infermieri sarà potenziata all’ospedale di Cesenatico...

Leggi tutto questo Articolo

Cau, oltre 2mila pazienti curati: "Tempo di attesa di 40 minuti"