Inaugurato l’anno giudiziario del Tar: cause in flessione, ricorsi in aumento. VIDEO

3 settimane fa 10
DBR - Data Breach Registry Web tool

BOLOGNA – Nel 2023 “l’afflusso di cause” al Tar dell’Emilia-Romagna “è in leggera flessione”, circa 40 in meno rispetto ad un anno fa, senza arretrati particolarmente gravosi con “solo” poco più di 2mila ricorsi pendenti. È l’essenza dell’attività del Tribunale amministrativo regionale, secondo la relazione del suo presidente Paolo Carpentieri alla cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario 2024. Questo Tribunale garantisce “un servizio giustizia” in linea con i migliori standard europei – afferma Carpentieri che imputa il leggero incremento di arretrato “essenzialmente dalle scoperture” nell’organico dei magistrati, che “probabilmente proseguiranno anche per questa prima metà del nuovo anno” . L’ultimo concorso per l’assunzione di referendari del Tar si sta concludendo ed entro giugno, dovrebbero arrivare altri magistrati a rinforzare l’organico regionale. Sul fronte dei ricorsi, Un segmento rilevante nel contenzioso Tar è, come rilevato anche un anno fa, que...

Leggi tutto questo Articolo

Inaugurato l’anno giudiziario del Tar: cause in flessione, ricorsi in aumento. VIDEO