Bologna.press

Tutte le notizie su Bologna e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie sulla città di Bologna ed Emilia Romagna.

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento; segui il nostro Feed!

Alla Terramara di Montale si lavora con terra e paglia

Domenica 9 giugno al Parco archeologico ripristino di pareti come nella preistoria


MODENA – Domenica 9 giugno al Parco archeologico della Terramara di Montale si lavora “Con terra e paglia”. Gli architetti dell’associazione “TerraePaglia plus Aps”, infatti, collaborano con lo staff del Parco per realizzare un ripristino delle due abitazioni ricostruite i cui intonaci necessitano di interventi di manutenzione.


La ricostruzione dell’intonaco parietale sarà eseguita coniugando dati archeologici e competenze di esperti in bio-edilizia, sulla base delle analisi petrografiche realizzate con il Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche di UniMoRe.


Il progetto di manutenzione prende il via con l’appuntamento di domenica, ma proseguirà durante l’estate per sfociare a settembre in un workshop aperto a tutti: laureati e laureandi di archeologia e architettura e discipline equivalenti, operatori museali e del settore, ma anche a tutto il pubblico interessato.


Dal 13 al 15 settembre, l’intervento in forma di laboratorio, consentirà di acquisire conoscenze e competenze sulle tecniche costruttive dell’età del bronzo e su quelle adottate dagli esperti di edilizia sostenibile e artigianale. Le modalità di partecipazione (l’iscrizione è a pagamento e a numero chiuso) sono disponibili al link: http://museicivici.modena.it/it/notizie/workshop-costruire-senza-mattoni oppure scrivendo a museo@parcomontale.it.


Domenica 9 giugno, alla presentazione delle analisi e del progetto da parte degli esperti, i bambini sono coinvolti in un divertente laboratorio con rami, canne, frasche e argilla per costruire pareti (consigliato per chi ha da 6 a 13 anni).


“TerraePaglia plus Aps” promuove pratiche sostenibili e in particolare modi di costruire attenti al benessere delle persone e rispettosi dell’ambiente. Utilizza la terra cruda e materiali vegetali per diffondere un modo più naturale di fare edilizia. Ha declinato in molteplici forme il concetto di sostenibilità, organizzando attività di promozione e laboratori, anche nell’ambito di workshop formativi in contesti europei e in collaborazione con ordini professionali.


Le visite guidate al Parco partono ogni 45 minuti per gruppi di 50 persone max.


La Terramara di Montale in via Nuova Estense apre al pubblico domeniche e festivi fino al 16 giugno. Orari: 9.30-13.30 e 14.30-18.30 (ultimi ingressi 11.45 e 17.30). Ingresso intero € 7, ridotto € 5, gratuito fino a 5 e oltre 65 anni e per tutti in tutte le prime domeniche del mese; riduzione del 50% sul biglietto con la Fidelity Card del Parco; con biglietto MuSa – Museo della Salumeria Castelnuovo Rangone ingresso ridotto. Tel. 059 2033101 (9-12 da mar. a ven.; 10-13 e 16-19 sabato e domenica).


Programma completo e informazioni per organizzare la visita sul sito (www.parcomontale.it email museo@parcomontale.it). Facebook “parcomontale”.


L'articolo Alla Terramara di Montale si lavora con terra e paglia sembra essere il primo su Emilia Romagna News 24.