Bologna.press

Tutte le notizie su Bologna e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie sulla città di Bologna ed Emilia Romagna.

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento; segui il nostro Feed!

Cardone (Psi) sulla nuova Casa Serena

Il 30 marzo, la Giunta Comunale, ha deliberato, quale atto di indirizzo ad SGP, il via al progetto di fattibilità tecnica ed economica per la costruzione e gestione Nuova Casa Serena… una azione politicamente importante pur nella diversità nel merito della scelta del sito.


La società, incaricata del progetto, sulla base di una scrittura privata registrata (sarebbe buona cosa conoscere i particolari) di affidamento incarico, ha prodotto una proposta con una serie di elaborati allegati alla delibera di cui sopra.


Il sito proposto, per la costruzione, in armonia con il PSC in vigore, è quello di fianco al Nuovo Ospedale, su un area di circa 20.000 mq di proprietà del Comune, di cui circa 7.000 mq da costruire… capienza 120 posti letto  di cui 108 convenzionati, 12 in libero mercato  ed in aggiunta 15 al Centro Diurno.


Costo preventivato, complessivo, euro 14 milioni, attraverso finanza di progetto e 40 anni di gestione… inizio fase esecutiva, autunno 2021, previo inserimento nel piano triennale dei Lavori Pubblici 2021/2023.


Si parla di avanzamento socio/culturale con la realizzazione di una “cittadella della salute”, nonostante le perplessità tecniche quando si vogliono confondere gli aspetti, prettamente, sanitari  con  quelli sociali… forse sarebbe ora di riprendere la cultura ed i percorsi del passato sassolese, quando il personale sanitario si recava in queste strutture.


Forse è passato di mente, che il PSC, ancora i vigore, individuava un altro comparto per una ipotesi di costruzione o ricostruzione di Casa Serena quello di Salvarola Terme.


L’attuale gestore di Casa Serena, presentò alla città ed all’Amministrazione Comunale, un progetto di ristrutturazione della struttura, molto gradita agli ospiti, ai famigliari, ai volontari… a larghi strati della cittadinanza, ma liquidata con motivazioni poco supportate da elementi tecnico/ giuridico.


Forse il progettista del gestore  doveva, come dice il nuovo progettista “concertare con le Autorità Sanitarie e Assistenziali“ il percorso tecnico ? questa merita un approfondimento , visto che le parole, in atti pubblici hanno un valore.


In conclusione, forse, nella scrittura privata, sarebbe stato buona cosa, prevedere un progetto della attuale sede di Casa Serena, del resto in sintonia con il PSC in vigore… fatto importante, oltre la gradibilità del sito , la presenza di una struttura termale, tutti sanno che, di fatto, si è trasformata  in una importante  struttura sanitaria poliambulatoriale  privata  accreditata… un vera “cittadella della salute”.


Mario Cardone


Bologna.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza