Bologna.press

Tutte le notizie su Bologna e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie sulla città di Bologna ed Emilia Romagna.

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento; segui il nostro Feed!

CNA incontra Menani per progettare “Sassuolo 2030”

Proseguono gli incontri di CNA con i candidati alla poltrona di sindaco di Sassuolo. Dopo Claudio Pistoni, questa volta è toccato a Francesco Menani, rappresentante della Lega e del centro destra, incontrare gli imprenditori CNA, assieme a Massimo Malagoli e Alessandro Lucenti, in rappresentanza di tutte le forze della propria parte politica. Anche a Menani, CNA, in vista delle elezioni amministrative del 26 maggio 2019, vuole essere forza attiva e propositiva e per l’occasione ha presentato il proprio documento programmatico che descrive la visione della Sassuolo del Futuro.


“È necessario costruire un percorso politico che guardi sempre di più alla costituzione di un’Area Vasta che comprende Modena e Reggio Emilia, in questo contesto Sassuolo acquisisce un ruolo di primaria importanza, vuoi perché si trova all’interno di uno dei più importanti distretti industriali, quello ceramico, vuoi perché presto sarà operativa la nuova e importante arteria che collegherà Campogalliano a Sassuolo” spiega il Presidente di CNA Sassuolo Lapo Secciani, che continua: “CNA immagina una Sassuolo sempre più inserita all’interno delle logiche economiche dell’Area Vasta, capace di farsi HUB del futuro e in grado di attrarre nuovi investimenti, italiani ed esteri, imprese innovative e giovani talenti”.


L’associazione territoriale ha individuato sei azioni, riassunte in 6 punti chiave: Conti in ordine, Giovani imprenditori e giovani imprese, Ambiente ed energia, Vivibilità e riqualificazione, Cultura valore economico e scuola volano del Fare, Sicuri e più produttivi.


“Questi sei punti sono le fondamenta su cui pensiamo si possa creare un circolo virtuoso capace di attrarre nuove impresa e nuovi giovani, imprenditori e non, che decidano non solo di lavorare ma anche di vivere il nostro comune; ci auguriamo che Sassuolo possa diventare un territorio capace di essere attrattivo per l’innovazione, le imprese innovative e i talenti, anche attraverso un’idea di città più smart, più moderna ed ecologica” aggiunge ancora Secciani che prosegue “è necessario però continuare l’opera di riduzione del debito, perché solo così potremmo trovare risorse per investire a favore del Saper Fare. In momenti di grande incertezza economica serve concretezza”.


CNA Sassuolo ha anche proposto un’iniziativa interessante e finalizzata alla valorizzazione delle nuove idee e invenzioni, con l’obiettivo di sottolineare la vocazione all’innovazione del Territorio. “Una fiera, rivolta agli inventori e all’innovazione, che vuole essere un modo per portare a Sassuolo le migliori intelligenze, capace far incontrare le idee con le imprese del territorio e incentivare la possibilità di mettere le giovani imprese e i giovani inventori in contatto con i grandi player del distretto. Vogliamo che Sassuolo diventi un Comune Hub dell’Innovazione e del Saper Fare”, conclude il Presidente di CNA Sassuolo.