Bologna.press

Tutte le notizie su Bologna e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie sulla città di Bologna ed Emilia Romagna.

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento; segui il nostro Feed!

Concerto e laboratorio di intreccio del fil di ferro alla Stagione ValcenoArte

Domenica 5 maggio 2019 a Vianino (Varano de’ Melegari) un Laboratorio di intreccio del fil di ferro e il concerto del Quartetto Sivis con il chitarrista Giacomo Bigoni


VARANO DE’ MELEGARI (PR) – Musica da camera e un corso di artigianato artistico sono il succulento programma della seconda giornata della Stagione Concertistica ValcenoArte 2019. Domenica 5 maggio a Vianino (Varano de’ Melegari, PR), dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 si terrà il Laboratorio di intreccio del fil di ferro, durante il quale Gipi De Malvisi insegnerà ai partecipanti a creare un cestino portauova in stile tardo-ottocentesco. Sarà un’occasione imperdibile per imparare un’arte antica, nata a fine Seicento, grazie alla quale partendo da un materiale povero come il filo di ferro si possono creare utensili, decorazioni e giochi di grande bellezza.


Seguirà alle ore 18.00 presso l’Oratorio di San Rocco di Vianino, il concerto del Quartetto Sivis, formato da Davide Bizzarri e Davide Simonelli (violini), Andrea Vezzoso (viola) e Claudia Bizzarri (violoncello) cui si unirà il chitarrista Giacomo Bigoni. Nato nel 2006 dall’incontro di quattro strumentisti che hanno frequentato la classe di composizione del maestro Maurizio Ferrari, presso l’Istituto “Peri” di Reggio Emilia, il Quartetto Sivis si sta aprendo infatti a nuove collaborazioni musicali. Nel concerto di domenica si potranno ascoltare il Quartetto per archi n. 77 in do maggiore “Kaiserquartett”, op. 76 n. 3 di F. J. Haydn e il Quintetto per chitarra e archi n. 4 “Fandango” di L. Boccherini, brani accomunati dal gusto per la sperimentazione e la ricerca. Come spiegano i musicisti, «Il Quartetto di Haydn è una composizione spumeggiante, ricca di idee: il secondo movimento ha dato i natali all’inno nazionale tedesco. Il Quintetto di Boccherini ha un sapore tipicamente spagnolo ed è una composizione particolarmente virtuosistica. Il violoncellista, nel Fandango, abbandona per un momento il suo strumento per suonare le nacchere».


La Stagione Concertistica ValcenoArte è organizzata dall’Associazione culturale Utinam con la direzione artistica del Trio Amadei e il patrocinio del Comune di Varano de’ Melegari. L’ingresso a tutti i concerti è gratuito. Per partecipare al Laboratorio di intreccio del fil di ferro è necessario il tesseramento Utinam (12.00 Euro) e la prenotazione scrivendo a utinam.organizza@gmail.com.


L'articolo Concerto e laboratorio di intreccio del fil di ferro alla Stagione ValcenoArte sembra essere il primo su Emilia Romagna News 24.