Bologna.press

Tutte le notizie su Bologna e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie sulla città di Bologna ed Emilia Romagna.

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento; segui il nostro Feed!

Don Antonio Omaggio Morricone teatro Bonci Cesena

Al Cubo mercoledì 30 dicembre Ore 21.00  Don Antonio / The Graces in Nuove Consonanze, viaggio ai confini di Morricone


CESENA – Prosegue il programma del festival Al Cubo mercoledì 30 dicembre con uno degli appuntamenti più attesi che andrà in onda alle ore 21.00 dal prestigioso teatro Bonci di Cesena condotto da Valerio Corzani, quando al suo interno si esibirà Don Antonio in compagnia dei The Graces in uno spettacolo intitolato Nuove Consonanze, viaggio ai confini di Morricone. Un evento unico, creato appositamente per Cubo per omaggiare il Maestro Morricone in maniera originale e personale da tre abilissimi musicisti e la partecipazione straordinaria di Joey Burns dei Calexico che interverrà durante lo spettacolo da Tucson per raccontarci quanto il maestro Morricone abbia influenzato la sua musica.


Il festival nasce da CUBO, il coordinamento creato dai festival FERRARA SOTTO LE STELLE, ACIELOAPERTO di Cesena e ARTI VIVE di Soliera (Mo) per condividere esperienze e progetti di rete. Si tratta di una rassegna online che propone una serie di live streaming, webinar e panel su comunicazione, direzione artistica e tutto ciò che riguarda il mondo dei festival. Gli appuntamenti saranno tutti ad accesso gratuito sui canali ufficiali social di Cubo e dei festival che fanno parte del coordinamento.


Lo spettacolo sarà il personale sentiero dei musicisti, in mezzo a tutti i Morricone possibili. Una linea in un repertorio sconfinato, in mezzo a un immaginario così vasto e potente da rischiare di perdersi ogni volta. Il Morricone a cui è tornata la band è il Morricone degli spazi, e delle geografie immaginarie. Non necessariamente quelle americane, non solo quelle del West. Hanno scelto di recuperare il Morricone più in debito (e in credito al tempo stesso, per tutti gli indizi disseminati da lì in poi dentro la “forma canzone”) con la musica popolare. Un’idea di Morricone che – per la storia dei musicisti e la loro maniera di affrontare i suoni – hanno tentato di fare uscire dalla partitura colta e scendere dal podio dell’Orchestra e restituire alla musica orale, riletta e rivissuta ogni volta da principio. Un angolo di ingresso diverso, che giocoforza prescinde dalla forza orchestrale degli arrangiamenti originali ma infine conferma lo straordinario potere evocativo di quei temi, inconfondibili anche quando svestiti dall’abito sinfonico, profondamente suggestivi e visionari, anche senza un film alle spalle.


A condurre la serata ci sarà Valerio Corzani, musicista, autore e conduttore radiofonico, giornalista e fotografo. Scrive di musica per Il Manifesto, Alias, Il Giornale della Musica e molti altri magazine. Per Lonely Planet realizza reportage di viaggio. Collabora dalla metà degli anni ’80 con RadioRai nelle vesti di autore, regista e conduttore. Attualmente è uno degli ideatori, conduttori e autori de “L’idealista”, “Sei Gradi”, “File Urbani”, “La musica tra le righe” nonché consulente musicale di “Pagina3”, “Fahrenheit”, “Wikiradio”, “A3”, “La notte di Radio3”, “Pantagruel”, tutte trasmissioni di Radio3. Come musicista è stato il bassista dei Mau Mau dal 1992 al 1997, il co-leader dei Mazapegul e de Gli Ex, il produttore e l’autore testi dei Daunbailò. Oggi porta in giro il progetto elettronico Interiors insieme ad Erica Scherl, Shuttle con Gianfranco de Franco e la Scherl, il combo world-reggae Caracas insieme a Stefano Saletti.


Alla chitarra del combo che omaggerà Morricone ci sarà Don Antonio alias Antonio Gramentieri che suona e produce musica sua e altrui, in mezzo mondo, Negli ultimi cinque anni è apparso alla BBC a Londra, alla CBS negli Stati Uniti, e alle televisione e radio nazionale Australiana, Svedese, Belga. Fondatore dei Sacri Cuori , autore di musiche per il cinema e la pubblicità, in questi anni ha girato il mondo con la musica. Ha diviso studi di registrazione con grandi musicisti internazionali, partecipato ai tour (e prodotto diversi dischi) di Alejandro Escovedo, Richard Buckner, Dan Stuart, Hugo Race Fatalists, Terry Lee Hale. In Italia con Nada e Pan del Diavolo, Riccardo Tesi e Giulio Casale. Sul palco con lui The Graces che sono formati da Piero Perelli alla batteria e Luca Giovacchini alla chitarra, fondatori assieme alla cantante scozzese Emma Morton della band che prende il nome di Emma Morton and The Graces, assieme danno vita ad un mix di jazz, blues, roots-rock e folk. Piero Perelli è un batterista, compositore ed esploratore di suoni. Cresciuto nei boschi toscani, la natura è stata la sua prima connessione con il suono in tenera età, dice spesso che il rumore del fiume vicino a casa sua e gli alberi sono stati la sua prima ispirazione musicale. Ha suonato con Dana Fuchs, Emma Morton, Niki La Rosa, Neco Novellas, Mozait, Jack Daley, Roberto Luti, Federico De Robertis, Gaudats Junk Band, Popa Chubby, Guitar Crusher, Walter Latupeirissa, Jon Diamond, Edoardo Bennato e molti altri.

Luca Giovacchini è un navigatissimo chitarrista toscano che si divide tra jazz, blues, surf e rock.


Il concerto si potrà vedere alle 21 del 30/12 dalle pagine FB delle tre rassegne:


https://www.facebook.com/acieloapertofestival


https://www.facebook.com/ferrarasottolestelle


https://www.facebook.com/artivive



L'articolo Don Antonio Omaggio Morricone teatro Bonci Cesena sembra essere il primo su Emilia Romagna News 24.


Bologna.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza