Bologna.press

Tutte le notizie su Bologna e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie sulla città di Bologna ed Emilia Romagna.

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento; segui il nostro Feed!

Esercito, morto il generale Castagnetti

E’ morto nel tardo pomeriggio di ieri il generale Fabrizio Castagnetti, 73 anni, già Capo di Stato maggiore dell’Esercito italiano. Era al lavoro in un campo della sua abitazione di Velleia, dov’era nato, in provincia di Piacenza, quando si è accasciato al suolo, probabilmente colpito da un improvviso arresto cardiaco. Immediati i soccorsi del 118. I sanitari hanno provato invano a rianimarlo insieme al personale dell’eliambulanza di Parma. Lascia due figli e i fratelli Sandro e Romano. Fabrizio Castagnetti, nato nel 1945 a Velleia, piccola località di Lugagnano (Piacenza), aveva frequentato l’Accademia Militare di Modena nel 1968. Laureato in scienze strategiche, aveva conseguito il master di secondo livello nella stessa disciplina. Alla fine degli anni Settanta ha lavorato come osservatore militare all’Onu. Poi, a metà degli anni Novanta è stato addetto militare negli Stati Uniti, a Washington, mentre nel 2002 assunse l’incarico di comandante del corpo d’armata di reazione rapida della Nato. Dal 2004 al 2005 ha svolto l’incarico di sottocapo di Stato maggiore della Difesa. Nel 2005 comanda il Comando Operativo di vertice Interforze. Diventa Capo di Stato maggiore dell’Esercito italiano dal 2007 al 2009. Il capo di stato maggiore dell’esercito, generale di corpo d’armata Danilo Errico, “appresa la triste notizia del decesso del generale Fabrizio Castagnetti, esprime sentimenti di solidale cordoglio alla famiglia, a nome della Forza Armata e suo personale, ricordandolo come grande uomo e comandante illuminato, che ha contribuito in maniera determinante alla trasformazione dell’Esercito in strumento moderno e professionale”.


L'articolo Esercito, morto il generale Castagnetti è apparso per la prima volta su TRC.