Bologna.press

Tutte le notizie su Bologna e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie sulla città di Bologna ed Emilia Romagna.

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento; segui il nostro Feed!

Gli acquisti che non ti aspetti

Eccoli i primi colpi del Bologna di Bigon e Sabatini. Acquistato dal Chievo il difensore centrale Bani a 2,7 milioni di €, arrivano altri 2 centrali difensivi; il giapponese Tomiyasu dal Sint-Truiden che venerdì ha sostenuto le visite mediche. 20 anni, contratto quinquennale, costo dell’operazione 7 milioni di euro e Denswil dal Bruges che la prossima settimana sosterrà le visite mediche. Siamo ai dettagli. Giocatore forte fisicamente, può giocare centrale o anche esterno come vice Dijks. Calcia bene anche le punizioni dove spesso trova la porta. 26 anni per 188 cm. Molto avanti la trattativa per l’olandese Schouten dell’Excelsior, squadra olandese di prima divisione. 22 anni, centrocampista  d’ordine. Ricorda un po’ Ciccio Marocchi degli ultimi anni con ottima visione di gioco e fisico più possente con i suoi 185 cm e dai piedi veramente calibrati. Costo dell’operazione, 2 milioni di euro e bruciata la concorrenza di Ajax, Feyenoord, Manchester City e diverse squadre italiane come Fiorentina e Napoli. Giocatore voluto fortemente da Bigon che lo aveva seguito già la scorsa stagione. Giocatori che fino a 3 settimane fa mai ci si sarebbe aspettati di trovarseli a Bologna.

Sabatini lo sappiamo, è maestro ad acquistare nomi magari in partenza non molto famosi ma pronti ad esplodere in breve tempo. Ha la capacità di trovare nei giocatori, i margini di miglioramento creando poi dopo qualche stagione, delle autentiche plusvalenze. Punta su elementi giovani, 25-26 anni massimo. Che fine hanno fatto invece i giocatori già noti del nostro campionato che fino a qualche giorno fa si diceva quasi in dirittura d’arrivo?

Gerson della Roma dovrebbe andare alla Dinamo Mosca, il difensore Zapata si è accasato al Genoa, Defrel potrebbe andare al Cagliari nell’affare Barella alla Roma. Inglese al momento è valutato dal Napoli 25-30 milioni, troppo alta la richiesta per il Bologna e Mihajlovic ha bloccato Destro che lo vuole valutare nei giorni di ritiro prima di sciogliere la prognosi. Con Santander che ha richieste dalla Cina ma appena arrivato la scorsa stagione più Palacio, il reparto dell’attacco al momento non dovrebbe registrare movimenti importanti. Si continuerà però a seguire Kouamé che può svariare in più zone del campo. Fa della velocità e imprevedibilità le sue armi migliori. Dei nomi fatti da tempo, ci sono anche quelli di Duncan e Obiang. Penso che entro la fine del mercato, 2 giocatori molto forti a centrocampo e in attacco, arriveranno. Questo, dopo aver operato anche sul fronte cessioni. Dal tesoretto accumulato, ecco che 2 acquisti di spessore si faranno.

Le pretese di fine mercato saranno come al solito limate e qualche big con qualche esubero di lusso, potrà far gola al Bologna. Già ceduto Avenatti per 4,7 milioni allo Standard Liegi che così giocherà l’Europa League, non dovrebbero rientrare nei piani di mister Sinisa i vari Helander, Paz, Nagy, Donsah, Falletti e forse Krejci. Non si esclude anche la partenza in caso di richieste di uno fra Poli e Dzemaili dove Mihajlovic raramente li ha schierati assieme dal primo minuto. Sappiamo poi come al mister serbo piacciano i giocatori molto forti fisicamente a scapito magari di una tecnica non proprio sopraffina. Si congela intanto la pista che porta a Skov Olsen giocatore del Nordsjælland  di fascia destra  capace di aver segnato in stagione 26 gol in 45 partite. De Rossi accostato in questi giorni anche al Bologna per la grande stima tra Walter Sabatini e il giocatore ai tempi della Roma, si è preso qualche giorno di tempo per decidere se proseguire la sua carriera calcistica in Italia o all’estero per risultare come il suo amico Totti, uno dei pochi giocatori ad aver giocato in Italia solo nella Roma. Per De Rossi oltre al Bologna, è forte l’interesse della Fiorentina dove ritroverebbe il dirigente Prade’ e il suo ex compagno di squadra Montella, ora mister della viola. Il Bologna partirà per Castelrotto l’11 luglio e lascerà il ritiro trentino il 20 luglio. Entro quella data, prima del secondo ritiro austriaco, Bigon e Sabatini proveranno a consegnare a Sinisa Mihajlovic un Bologna quasi al completo e state pur certi, con l’arrivo di qualche giocatore allo stato attuale ancora non uscito nell’ambiente di mercato.

The post Gli acquisti che non ti aspetti appeared first on Tutto Bologna Web.