Bologna.press

Tutte le notizie su Bologna e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie sulla città di Bologna ed Emilia Romagna.

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento; segui il nostro Feed!

Juve, con Suarez c’era già l’accordo. Ma poi il caso cittadinanza…

La Juventus aveva già l’accordo per ingaggiare Luis Suarez: un minimo garantito di 7,5 milioni di euro l’anno con la possibilità, grazie ad alcuni bonus, di arrivare a 10 milioni.

È quanto Fabio Paratici rivelò al procuratore capo di Perugia Raffaele Cantone e ai pm Paolo Abbritti e Gianpaolo Mocetti nell’interrogatorio dell’11 novembre nell’ambito dell’ormai famosissima inchiesta sull’ "esame farsa" di italiano per ottenere la cittadinanza e poter dunque entrare nel campionato italiano da comunitario. L'accordo fu raggiunto il 30 agosto scorso, ma poche ore dopo, Paratici inviò un sms a uno degli avvocati dell’uruguaiano, assalito dal dubbio sullo status del "pistolero". A quel punto cominciò l’organizzazione dell’esame, il cui contenuto veniva poi rivelato al giocatore nei giorni precedenti. Nel confronto con i magistrati, Paratici spiega anche che - proprio verificando l’impossibilità di poter avere la cittadinanza in tempo utile per il tesseramento - la Juve decise verso il 12-13 settembre di rinunciare all’operazione. L’avvocato di Suarez disse al dirigente juventino che il giocatore avrebbe comunque sostenuto l’esame. Proprio il tempo fra la decisione della Juve e lo svolgimento dell’esame è uno dei punti su cui indagano i magistrati per la possibilità che il club abbia saputo dell’inchiesta in corso.

The post Juve, con Suarez c’era già l’accordo. Ma poi il caso cittadinanza… appeared first on Tutto Bologna Web.


Bologna.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza