Bologna.press

Tutte le notizie su Bologna e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie sulla città di Bologna ed Emilia Romagna.

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento; segui il nostro Feed!

Un’estate sicura in Appennino

È attiva la Guardia medica turistica nelle località montane della provincia di Modena. Prima di ogni accesso un breve triage per verificare l’eventuale presenza di febbre o di sintomi riconducibili al Covid-19


MODENA – Sicuri e curati, anche in ferie. È cominciato il 29 giugno il servizio di assistenza ai turisti in Appennino, che sarà attivo fino al prossimo 4 settembre, a disposizione di chi trascorrerà le proprie vacanze nell’area della provincia di Modena. Quest’anno, a differenza del passato, anche per la cosiddetta Guardia medica turistica vi sono alcune indicazioni legate al Covid-19. Nelle Case della Salute sono attivi i varchi di controllo per verificare l’eventuale presenza di febbre, mentre negli ambulatori dei Medici di base e dei pediatri che effettuano il servizio è previsto un breve triage prima dell’accesso, che sarà comunque sempre previo appuntamento.


Dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 20, l’assistenza sanitaria dedicata ai turisti verrà assicurata dai Medici di medicina generale e Pediatri di libera scelta del territorio convenzionati con l’Azienda USL di Modena, secondo gli orari che sono esposti presso i rispettivi ambulatori dislocati sul territorio, in altri luoghi di riferimento per i cittadini nelle diverse località turistiche e sulla pagina dedicata www.ausl.mo.it/guardiamedica.


In orario notturno dalle 20 alle 8, nei giorni prefestivi dalle 10 alle 20 e durante i festivi dalle 8 alle 20 sarà assicurato anche ai turisti il Servizio di Continuità Assistenziale.


La Guardia Medica Turistica è rivolta a turisti italiani e stranieri, ai lavoratori stagionali e a tutti i cittadini che spostano il proprio domicilio nei territori delle montagne e delle colline modenesi nei comuni di Guiglia, Zocca, Montese, Pavullo, Polinago, Lama Mocogno, Serramazzoni, Fanano, Sestola, Montecreto, Pievepelago, Riolunato, Fiumalbo, Frassinoro, Palagano, Prignano sulla Secchia e Montefiorino.


La tariffa applicata per le prestazioni sanitarie, secondo quanto previsto dalle normative in materia, è di 15 euro per la visita ambulatoriale e 25 euro per la visita domiciliare. Orari, contatti e informazioni sono visionabili alla pagina www.ausl.mo.it/guardiamedica oppure si può contattare il numero verde regionale 800 033 033.


L'articolo Un’estate sicura in Appennino sembra essere il primo su Emilia Romagna News 24.


Bologna.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza