Sventa la truffa a 87 anni. La telefonata e il sospetto sul finto carabiniere: la storia

6 giorni fa 15
DBR - Data Breach Registry Web tool

Pesaro, 11 giugno 2024 – “Si ma la macchina di servizio dov’è?”. E visto che non c’era nessuna auto con le sirene ha urlato, con tutta la voce che aveva in gola, mettendo in fuga i ladri. La protagonista della storia è una 87enne di Sant’Andrea in Villis che non ha permesso, grazie al proprio sangue freddo, che venisse consumato l’ennesimo furto aggravato ai danni degli anziani.

Il copione messo in atto dai ladri è il solito, ormai consolidato. Nella serata di ieri, intorno alle 17.45, la signora ha ricevuto una telefonata da parte di una voce maschile. All’altro capo del filo c’era un finto carabiniere che le ha raccontato che il figlio era stato coinvolto in un incidente e una donna era stata trasportata in ospedale in gravi condizioni. “Servono soldi oppure oro per evitare che suo figlio finisca in carcere”. Alla richiesta l’anziana ha risposto che al momento non era in possesso di soldi contanti ma solo di oro. “Metta tutto in un sacchetto che passiamo a ritirare”. E così ha fatto. Durante tutta la p...


Bologna.press condivide queste News sempre con licenza

Leggi tutto questo Articolo

Sventa la truffa a 87 anni. La telefonata e il sospetto sul finto carabiniere: la storia