Svolta nella diagnostica oncologica, al Sant’Orsola di Bologna un sistema che scansiona l’intero corpo umano

3 settimane fa 53
DBR - Data Breach Registry Web tool

È stato inaugurato all’Irccs Policlinico Sant’Orsola un innovativo sistema integrato Pet/CT Total Body, capace di studiare l’intero corpo umano in un’unica scansione, rilevando fino alle più piccole cellule tumorali. Questo avanzato macchinario rappresenta una svolta significativa nella diagnostica oncologica, permettendo di ridurre la durata degli esami da 12 minuti a meno di un minuto.

Il nuovo dispositivo non solo migliora l’efficienza delle diagnosi, ma offre anche straordinarie opportunità per la ricerca e lo sviluppo nel campo dei radiofarmaci. Grazie a un investimento di 21 milioni di euro, finanziato con fondi regionali e dell’Irccs destinati alla ricerca, l’acquisizione di questa tecnologia all’avanguardia rafforza l’impegno della regione Emilia-Romagna nella lotta contro il cancro.

Dichiarazioni delle Autorità

Il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha espresso grande soddisfazione per questo traguardo: «In un Paese che sta tagliando sulla Sanità pubblica, investire 21 milioni per un nuovo macchinario credo che sia qualcosa di straordinario. Noi abbiamo investito 40 milion...


Bologna.press condivide queste News sempre con licenza

Leggi tutto questo Articolo

Svolta nella diagnostica oncologica, al Sant’Orsola di Bologna un sistema che scansiona l’intero corpo umano